Mobilità sostenibile. Il DAFI è in vigore. Entro il 31 dicembre 2017 i Comuni dovranno adeguarsi

Entro il 31 dicembre 2017, poi, i Comuni saranno tenuti ad adeguare i propri regolamenti  in modo da garantire la predisposizione all’allaccio per la ricarica dei veicoli elettrici per gli immobili di nuova costruzione o ristrutturati che rispondono a determinati parametri (una superficie superiore a 500 metri quadrati per immobili a uso non residenziale e almeno dieci unità abitative per quelli residenziali di nuova costruzione). Gli spazi auto dotati di colonnina devono essere non inferiore al 20% dei totali.

Continua a leggere: Il DAFI è in vigore: nuove infrastrutture per mobilità elettrica e combustibili alternativi – Non solo ambiente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.