Apple annuncia per il 2017 l’avvio di nuovi progetti eolici in Cina per 285 MW

Un fortissimo vento green soffia sui colossi mondiali dell’Hi-Tech. A dispetto di quanto annunciato dal neo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che sembra intenzionato a continuare la strada degli investimenti nelle fonti fossili, a cominciare dal petrolio, le grandi multinazionali della Silicon Valley hanno annunciato di voler aumentare il proprio impegno nelle energie pulite. Aumentare è proprio il termine esatto, visto che colossi come Google, Microsoft, Apple e Facebook hanno deciso, ciascuno in modo diverso, di incrementare i propri investimenti in questo settore.

Quella green non è infatti una scelta recente per le imprese d’Oltreoceano. Si può parlare di una tendenza “verde” nel sistema produttivo americano già nei primi anni Duemila ma a partire dal 2010, ed ancora di più nel 2014, si è assistito ad un vero e proprio rafforzamento degli investimenti in ambito green economy. I motivi sono ovviamente legati al reale beneficio economico dovuto all’abbattimento dei costi energetici di cui godono le aziende che scelgono di impegnarsi sul versante della sostenibilità, oltre ovviamente ad un importante ritorno di immagine legato all’impegno ambientale.

Quali sono nel concreto i passi intrapresi da ognuna delle multinazionali dell’Hi-Tech nel cammino verso le fonti low carbon?

Sorgente: Da Google a Microsoft, passando per Apple e Facebook. La Silicon Valley punta sulle rinnovabili – rie – articoli –

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.