La storia del rischio idrogeologico in Italia

«In Italia, le frane e le inondazioni sono fenomeni diffusi, ricorrenti e pericolosi», sottolineano dal Centro nazionale delle ricerche, dove ogni anno raccolgono e analizzano le informazioni sull’impatto che gli eventi di frana (si trova in Italia il 70% di tutte le frane registrate in Europa) e d’inondazione hanno su tutti i cittadini italiani.

Sono riportati sia il rischio individuale, ovvero quello «posto da un pericolo (una frana, un’inondazione) a un singolo individuo», espresso dall’indice di mortalità, sia il tasso di mortalità legato a questi eventi, ovvero «il rapporto tra il numero dei morti in una popolazione in un periodo di tempo, e la quantità della popolazione media nello stesso periodo». Nel documento troviamo poi «mappe e statistiche sugli eventi di frana e di inondazione con danni alla popolazione verificatisi nel quinquennio 2011-2015, e nel cinquantennio 1966-2015».

Continua a leggere: Duemila anni di rischio idrogeologico e inondazioni: una storia italiana – Greenreport: economia ecologica e sviluppo sostenibile

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.