La psicologia delle persone online. Più vantaggi che svantaggi?

La soggettività di ciascuno di noi o quella che Wallace preferisce chiamare “persona online”, vive oggi immersa in un continuum di esperienze digitali e reali  dalle  molteplici sfaccettature, dalla percezione del sé, alla relazione tra sé digitale e sé reale,  dall’affettività e alla sessualità, alla socialità, fino alla dipendenza e agli abusi.  Da questo punto di vista l’autrice è ottimista: i vantaggi della “protesi” Internet  sono decisamente superiori alle  sue criticità. Basti solo pensare come oggi ogni “persona” su Internet abbia l’opportunità ma anche la responsabilità di poter proiettare la propria vita “online” e di rendere  pubblico il proprio pensiero e il proprio privato (con attenzione … ); di relazionarsi a circa la metà dell’Umanità  sul web e nello stesso tempo abbia la possibilità di accedere a tutti i servizi e a tutta la conoscenza del mondo. Si tratta di una “singolarità” per la storia dell’umanità…

Continua a leggere su Agenda Digitale

Fonte foto: flickr.com

Lascia un commento