Riutilizzo della gomma da riciclo. Le imprese del Sud superano il Nord

Il riutilizzo della gomma da riciclo come materia prima-seconda sta diventando prassi consolidata e Ecopneus, primo consorzio italiano della filiera del recupero dei PFU, sembra preferire questa destinazione rispetto alla valorizzazione energetica. Le imprese del sud sembrano aver superato il nord per qualità di investimenti. Lo dice Giovanni Corbetta, direttore generale di Ecopneus, in occasione del convegno “Il nuovo Corso” organizzato a Massafra da Irigom e dal Comune, per celebrare e spiegare il nuovo asfalto green di Corso Regina Margherita: “Al sud ci sono più aziende specializzate nella granulazione, quindi riciclo della materia, per cui c’è un numero di impianti maggiore anche all’avanguardia. Nella prospettiva di Ecopneus è un vantaggio perché come consorzio stiamo insistendo sul recupero invece che portare la gomma da riciclo a valorizzazione energetica. Per fortuna gli imprenditori del meridione stanno investendo molto, cercando di migliorare la qualità del prodotto: granulo sempre più calibrato, minor presenza di metalli. Qualcuno sta pensando di modificare gli imballaggi per renderli più consoni a quelli che oggi richiede il mercato”. Continua a leggere sul Nuovo Quotidiano di Puglia.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.