I giovani, il lavoro e le opportunità del territorio. Un imprenditore si racconta in classe

Le classi quinte dell’I.I.S “don Milani –Pertini” di Grottaglie impegnate nel progetto di Istituto “La Scuola e il Territorio” affrontano una tematica particolarmente attuale, in riferimento al modulo interdisciplinare IL MONDO DEL LAVORO – I GIOVANI E LE OPPORTUNITÀ DEL TERRITORIO. L’articolo seguente è stato scritto da Corinne Colucci della 5^ A SIA.

Il giorno  15 Marzo, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, nella sala multimediale della Sede Centrale, le classi quinte della Sezione Tecnica: 5^A SIA, 5^A AFM e 5^ A RIM, accompagnate dalla prof.ssa Patrizia SCARDINO e la 5^A SC della Sezione Professionale, accompagnata dalla prof.ssa Anna FUGAZZARO, hanno  incontrato il signor Pierino CHIRULLI.

Abbiamo avuto modo di apprezzare i valori sui quali si fonda un’azienda e di ascoltare l’esperienza di un imprenditore che li ripropone con forza, anche in un periodo di crisi quale è quello attuale, favorendone la diffusione tra le giovani generazioni e fornendoci una ventata di entusiasmo.

L’incontro infatti ha generato in tutti noi alunni ottimismo e positività; Pierino Chirulli, fondatore, insieme al suo socio Carmelo Marangi, del gruppo Finsea, ci ha fornito una vera e propria testimonianza di vita, raccontandoci di come le sue aziende siano approdate alla ricerca tecnologica avanzata, partendo dalle prime raccolte differenziate, dimostrando come anche nel nostro “discriminato Sud” si possano realizzare imprese di rilevanza internazionale.

Il gruppo Finsea nasce nel 1999 a Martina Franca, dall’esperienza di alcune realtà leader nel settore dei servizi ambientali e delle energie alternative, come la Serveco; recentemente è stato ammesso al programma di eccellenza di Borsa Italiana, ELITE, la comunità che attualmente raggruppa 442 società in tutta Europa, con ricavi aggregati che superano i 37 miliardi di euro e generano oltre 160.000 posti di lavoro. Di queste aziende, solo 39 sono meridionali e solo 7 pugliesi.

L’imprenditore ha condiviso con noi i suoi periodi iniziali, le ambizioni, i valori con cui nel 1987, ben trent’anni fa, è nata la Serveco (organizzazione di tutela ambientale).

“Era tempo di mettersi in discussione”…..il retrobottega di un emporio edile familiare, che lo teneva impegnato da quando aveva sei anni, era diventato troppo stretto, era il momento di cambiare direzione e di decidere per il futuro.

Pierino Chirulli ci ha confessato il suo amore per la lettura, necessaria ad aprire la mente umana. Il suo modo di porgere è risultato per tutti noi efficace e immediato; siamo rimasti affascinati dai suoi racconti e dai suoi incredibili successi.

Pierino va oltre, pensa fuori dagli schemi dominanti, fuori dallo scontato, riesce a cogliere da tutto ciò che gli passa davanti gli utili collegamenti con lo scenario in cui opera, apre i fronti, li immagina, li sogna.

“Leggere per imparare mi è sempre piaciuto, studiare per sostener gli esami no, non l’ho mai ritenuto utile e non mi sono pentito di questa scelta….. Nella vita non conta il titolo, non mi sento diverso da chi ha una laurea”….. queste sono alcune delle sue affermazioni.

E intanto ci lascia un messaggio importante … “Il segreto per fare una buona impresa è la collaborazione, la condivisione e la capacità di guardare oltre”.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.