Green Drop Award. Il premio ecologico del Festival del Cinema di Venezia

La 76a Mostra d’arte cinematografica di Venezia ospita per l’ottavo anno il “Green Drop Award”, il riconoscimento assegnato all’opera, tra quelle in gara, che in maniera più efficace è in grado di far emergere le tematiche dell’ecologia, della sostenibilità e della cooperazione tra i popoli. Quest’anno la terra arriva dalla culla dell’umanità, ovvero dalla gola dell’Olduvai, l’area della Tanzania nella quale i primi ominidi hanno imparato a vivere e cooperare insieme e sono poi migrati per raggiungere ogni parte del Pianeta.

Il premio promosso da “Green Cross Italia”, ONG internazionale fondata da Mikhail Gorbaciov, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed in collaborazione con Sardegna Film Commission ed il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, avrà come Presidente di Giuria, per l’edizione 2019, l’attrice Stefania Sandrelli.

Nell’ambito del premio si segnalano per originalità e capacità evocativa due eventi, una mostra a fumetti dal titolo “Il cinema rovinato dal cambiamento climatico” ed un incontro sull’efficienza energetica e la sostenibilità per il sistema delle sale cinematografiche italiane. 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.